per ulteriori informazioni invia un messaggio a info@spsrl.it
Area documentazione
AREA DOWNLOAD
Area contenente tutta la
documentazione scaricabile
Effettua l'accesso al sito
LOGIN UTENTI
Effettua l'accesso al sito
o recupera le tue credenziali
Registrati al nostro sito
REGISTRAZIONE
Registrati al sito
è semplice e gratuito
Bocche di lupo

BOCCHE DI LUPO

bocche di lupo prefabbricate in calcestruzzo

In fondo a questa pagina è diponibile della documentazione scaricabile inerente l'argomento

PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO

Trattasi di elementi prefabbricati in cemento armato vibrato, utilizzati nell’edilizia civile ed industriale per arieggiare ed illuminare le zone interrate delle costruzioni. E’ una soluzione pratica ed economica rispetto alla realizzazione da parte dell’impresa edile delle medesime strutture in opera.

Rendering 3D


Foto del prodotto


Le tipologie proposte sono due, una tipologia - BOCCHE DI LUPO SENZA FONDO ed una tipologia - BOCCHE DI LUPO CON FONDO e foro di drenaggio.
La prima tipologia BOCCHE DI LUPO SENZA FONDO è la più diffusa ed utilizzata, una volta posta in opera viene poi realizzato un fondo con 15 cm. di ghiaia, che permette una corretta ed immediata evacuazione dell’acqua piovana raccolta all’interno SENZA pericolosi ristagni di acqua e formazione di muffe.
Con l'altra tipologia BOCCHE DI LUPO CON FONDO dopo la posa in opera, bisogna avere costantemente cura che il foro di drenaggio presente sul fondo non venga anche solo parzialmente otturato. In questo caso il ristagno delle acque piovane di scolo può causare la formazione di muffe maleodoranti e poco igieniche. Le bocche di lupo vengono fornite di tutta la ferramenta, necessaria per il fissaggio alle murature in cemento armato.

MISURE DISPONIBILI
cm 100, 150, 175, 250
profondità da 51 a 55 cm int.
cm 125, 160, 180, 210
profondità da 85 a 92 cm int.


MOVIMENTAZIONE IN CANTIERE

Il prefabbricatore completa la fornitura con l’arrivo dell’automezzo in cantiere:
tutte le manovre di movimentazione saranno effettuate sotto la responsabilità dell’impresa. I dispositivi per il sollevamento dei manufatti devono essere conformi alle normative vigenti e muniti di targhetta di identificazione.


SCARICO DEL MANUFATTO DALL'AUTOMEZZO

Lo scarico dei manufatti dall’automezzo, deve essere eseguito mediante l’utilizzo di quattro dispositivi di sollevamento (funi o catene, munite di ganci di sicurezza), agganciati ai dispositivi di ancoraggio (ganci annegati sul bordo del manufatto).


STOCCAGGIO IN CANTIERE

Lo stoccaggio delle bocche di lupo deve essere eseguito su di una superficie orizzontale posando il primo manufatto su assali in asse alle ali dello stesso. Per l’accatastamento dei manufatti successivi, disporre quattro foderette (due per lato) sui profili laterali del dorso della bocca di lupo. Non sovrapporre più di tre elementi. Durante le operazioni di stoccaggio, curare l’allineamento dei manufatti in modo da non schiacciare i ganci di sollevamento annegati sul dorso del manufatto. Verificare sempre l’allineamento verticale dei punti d’appoggio e accertarsi che il piano di stoccaggio abbia portata adeguata, non stoccare i manufatti nelle zone di transito.


MOVIMENTAZIONE DEL MANUFATTO DA PUNTO TERRA AL PUNTO DI POSA

La movimentazione dei manufatti da terra al punto di posa deve essere eseguita utilizzando i due fori posizionati simmetricamente sulle due ali del manufatto. Per agganciarsi infilare un’asola, chiudendola per mezzo di ganci di sicurezza. Per agganciarsi alla macchina di sollevamento, utilizzare due funi o catene a tiro semplice. Verificare che la portata di ogni gancio di sicurezza sia superiore alla portata delle singole funi. Durante le operazioni di movimentazione da terra al punto di posa, sarà responsabilità dell’impresa adottare tutte le misure di comportamento in materia di sicurezza in conformità alla normativa vigente; in particolare una volta sollevato da terra il manufatto, attendere che lo stesso si auto-stabilizzi in posizione verticale evitando ulteriori oscillazioni. Avvicinandosi al punto di posa movimentare il manufatto in modo da limitare gli effetti di oscillazione.


POSA IN OPERA

Una volta posizionato il manufatto, porre lo stesso in sicurezza per mezzo di puntelli provvisori; successivamente forare il muro in c.a. retrostante in corrispondenza dei fori sulle piastre di bordo, ed infine mettere in opera. Solo dopo aver serrato tutti i tasselli previsti in corrispondenza dei relativi fori, rimuovere i puntelli provvisori e sganciare il manufatto. La movimentazione e la posa in opera sono a carico del responsabile della sicurezza del cantiere secondo le prescrizioni della normativa vigente.



DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE
In questa sezione potrai scaricare la documentazione aggiuntiva di questa pagina
Catalogo bocche di lupo
Catalogo delle bocche di lupo con le varie soluzioni e misure proposte
SP S.r.L. - P.IVA: 00896340171 - via Fornaci 10-12 25040 Corte Franca (Bs) - tel. 030.984139 - fax 030.9828097 | Informativa Privacy | Copyright 2019